Español
English
Italiano
come affrontare i capricci in pubblico
0 COMMENTI
8 agosto 2014  |  Scritto da famosatoys

Tutti i genitori sono preoccupati per i capricci in pubblico dei loro bambini. Gli psicologi infantili confermano che i bambini spesso fanno i capricci non tanto per manipolare i genitori o perché sono cattivi ma perché non trovano un altro modo per sfogare le proprie frustazioni. Non hanno ancora il vocabolario utile a spiegare di cosa hanno bisogno o come si sentono . Così, la prossima volta che il vostro bambino farà un capriccio in pubblico, ecco alcuni consigli per affrontare meglio la situazione:

Mantenere la calma
La cosa peggiore che potete fare quando il bambino fa un capriccio è alzare la voce. Quello di cui ha bisogno vostro figlio in quel momento è un esempio di calma. Non riuscite? Fate un respiro profondo prima di rispondere e seguite questi semplici passaggi.

Identificare il problema
Un capriccio non è sempre per “ottenere qualcosa”. Può essere una conseguenza di sentirsi frustrato, stanco, affamato o anche un modo per attirare la vostra attenzione. Se il vostro bambino è affamato o stanco, ha solo bisogno di mangiare qualcosa o fare un riposino. Se è perché ha paura o è frustrato bisogna tentare di calmarlo. Se invece si sente ignorato provate a passare più tempo con lui, leggendo o giocando insieme. Una volta identificato il problema, gli scatti d’ira solito si dissolvono.

Stabilire Causa ed Effetto
Se bambino vuole un gelato ma è quasi ora di cena, spiegateglielo in questo modo “Stiamo per cenare ora. Calmati e mangia, avrai il gelato dopo. ” Siate fermi e determinati anche a costo di spenderci del tempo. Quando si sarà calmato e avrà cenato mantenete la promessa fatta.
Se i capricci continuano , per fargli capire che il suo comportamento ha delle conseguenze si può provare a mandarlo nella sua cameretta finchè non si sarà calmato, Prima si fa, meglio è. E ‘più facile con un bambino di 2 anni che con uno di 8 anni.

Nessun premio
Se non si risolve il problema del temperamento del bambino, questo modalità verrà usata per tutte le situazioni in cui si trova in difficoltà. E’ consigliabile non premiare i momenti in cui il bambino è buono e ubbidiente con regali o piccoli premi ma perseverare nel rendere normale una gestione delle frustrazione senza capricci.
Oggetti pericolosi
Alcuni bambini possono perdere il controllo. Per evitare che possano farsi male o farne agli altri togliete dalla sua portata gli oggetti pericolosi, e sempre, parlategli e cercate di calmarlo.

Non cercate di farlo ragionare
Mentre il bambino sta facendo un capriccio, non cercate di ragionare con lui. Per prima cosa ha bisogno di sfogare le proprie frustrazioni. Una volta che è calmo, spiegategli cosa sta succedendo dicendo: “. Ti sei arrabbiato perché non ti sto dando quello che vuoi” ” Probabilmente sei stanco o hai fame dopo questa lunga giornata” ecc.. questo non solo si aiuterà il vostro bambino a identificare il problema, ma lo aiuterà a verbalizzare i suoi sentimenti. Se entrare in empatia con lui, questo sarà anche un modo per insegnargli a mettersi nei panni degli altri.

Comunicazione
Anche se si dovrebbe evitare di ragionare con il vostro bambino durante un capriccio, è importante poi parlarne. Spiegategli come il sui cattivo comportamento abbia conseguenze su tutta la famiglia, voi compresi, e che questo non è giusto nei confronti degli altri. Siate severi ma fategli capire che possono sempre contare su di voi quando si sentono turbati. Se ancora non ascolta, Leggi questi suggerimenti.

Cosa fare quando i vostri figli hanno scatti di rabbia in pubblico?

Photo Credits: halal edits / Ellyn

CATEGORIAS: KIDS & TIC's  |  TAGS: , , ,
ARTICOLI CORRELATI
l’importanza delle fiabe
le 5 domande sulla scuola da fare tutti i giorni ai figli
sbagliando si impara
LASCIA UN COMMENTO
*Nome:
*Email:
Sito web (facoltativo):
Commento:

COMMENTI (0)