Español
English
Italiano
Tag: divertimento
Sfilate d’autunno…c’è anche Pinypon!
0 COMMENTI
29 settembre 2014  |  Scritto da famosatoys

Le PinyPon sono sempre alla moda, non è un segreto! E giocare alla sfilata di moda è davvero fantastico! .
Scopri con Pinypon com’è il magico mondo delle sfilate di moda: innanzi tutto allestisci la passerella e lo spazio del backstage con gli adesivi. Poi prepara le tue Pynpon al grande evento…

I look: scegli per ogni #piny gli abiti e gli accessori da far sfilare, controlla che non ci siano doppioni e che creino un mix colorato e divertente!

Trucco e Parrucco: c’è tutto l’occorrente nel playset Sfilata di moda di Pinypon, i pettini, i gel , mollette, cerchietti e stelline…ognuna di loro avrà un look speciale!

Pasarela-de-PinyPon-Famosa15

La passarella: luci, telecamere, musica…controlla che tutto funzioni e che ogni uscita sia una sorpresa…Forza si inizia!

Calma e sangue freddo: nel back stage ci si riposa in attimo con un tè e una rivista di moda…prima di ricominciare!

Ecco inoltre un segreto per le mamme…più Pinypon ci sono meglio è! Tanti abiti, accessori e oggetti nei cassetti, i bambini si divertono un mondo ad aprire, chiudere, girare, trasformare e personalizzare le loro Pinypon…

E allora divertiamoci insieme: inizia la sfilata!

CATEGORIAS: GIOCARE INSIEME  |  TAGS:  , , ,
Luoghi da visitare quando i vostri bambini sono ancora…bambini
0 COMMENTI
30 aprile 2014  |  Scritto da famosatoys

Le vacanze in famiglia sono sempre divertenti tuttavia ci sono mete particolarmente adatte nel periodo in cui i bambini sono ancora piccoli. Parchi tematici, hotel e luoghi particolari che non sono solo divertenti ed educativi , ma possono diventare veramente luoghi magici se visti attraverso gli occhi di un bambino .

Sei alla ricerca di idee per la tua prossima vacanza in famiglia ? Ecco un elenco delle nostre mete preferite da raggiungere con i più piccoli.

Il mondo visto con altri occhi

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare , in viaggio verso destinazioni esotiche con i bambini non è da escludere, nella maggior parte delle località avranno la possibilità di scoprire valori sconosciuti e l’importanza di quello che hanno a casa loro . Un buon esempio per questo è l’India . Se il caos , il traffico , cibi piccanti e le possibili sorprese che potreste incontrare durante il viaggio in questo vasto continente vi spaventano , scoprite Kerala , una destinazione ideale per i viaggi con bambini . Elefanti , castelli , treni, giungla , foreste e spiagge. Kerala ha tutti gli ingredienti per godere un ottima vacanza in famiglia e la buona notizia è che il cibo in questa regione è meno piccante .

Qualcosa di inaspettato.

Il Grand Canyon in Arizona , un luogo dove i bambini possono diventare veri cowboy . Durante il giorno si possono ammirare il Grand Canyon e il fiume Colorado dal ponte di osservazione e durante il pomeriggio il vicino maneggio offre escursioni a cavallo o in carrozza i che terminano con un falò dove i bambini, come nel selvaggio West, mangieranno intorno al fuoco per poi ritirarsi nelle proprie tende. Ci sono viaggi organizzati che comprendono anche lezioni di storia e di geologia . In Arizona è possibile visitare anche il National Geographic Center e il Teatro Imax .

jpeg-1

L’avventura a portata di…ramo

Dormire sugli alberi…sarebbe bellissimo. Ma dove? Siamo in Germania, a Kulturinsel Eisniedel dove è stato costruito un un piccolo paradiso fantasy, tutto dedicato al mondo dell’infanzia e al relax il Three House Hotel, un parco di divertimenti e un hotel formato da case sull’albero per accogliere le famiglie e i turisti alla ricerca di una vacanza a contatto con la natura, dove l’idea è quella di insegnare un diverso approccio alla vita, basato sull’immaginazione e che ricorda il mondo delle fiabe. In ogni casa sull’albero troviamo bagni, docce e cucina. Inoltre, sono disponibili alloggi intende che richiamano le tepee dei pellerossa e capanne in legno dallo stile medievale. Infine, non mancano un ristorante e una sauna, per un soggiorno in completo relax.

Mete in Europa

Copenaghen è la patria di Tivoli , il secondo più antico parco di divertimenti del mondo con giostre , giardini , musica e attività per tutta la famiglia . La Danimarca è anche la casa di Legoland , alla periferia di Billund . Un intero mondo fatto di Lego . Per dormire , c’è il famoso Legoland , un hotel 4 stelle all’interno del parco in modo da poter essere il primo ad entrare…

Parigi con i suoi parchi, i suoi viali e suoi musei vale da sola una visita con la famiglia, ma indubbiamente i piccoli ameranno molto di più Disneyland Paris che non il Louvre…quindi munitevi di pazienza en entrate in questo meraviglioso parco di divertimento in cui potrete alloggiare, mangiare, fare sport e soprattutto divertirvi e vivere qualche giorno in un atmosfera di vera magia!

Avventura da week end

jpeg-3

Potenti ruggiti al tramonto, versi inquietanti a volte quasi umani, sbuffi e fruscii misteriosi, penetranti odori di selvatico….giungla, savana, palude?
Molto più semplicemente un paradiso di emozioni nel cuore della Puglia, questo è lo Zoosafari di Fasano dove al gusto dell’avventura potrete abbinare anche un pomeriggio su una delle splendide spiagge della costa.

adg-padiglione-cetacei-ph-merlofotografia-130726-0487

Tutti i misteri del mare . L’Acquario di Genova, offre l’occasione di vivere un’esperienza legata ai temi della natura e del mare. Si possono ammirare gli ospiti delle 70 vasche espositive: 15.000 animali appartenenti a 400 specie. Un viaggio alla scoperta degli ambienti acquatici di tutto il Pianeta e dei loro abitanti: dai lamantini alle foche, dai pinguini alle meduse, dai delfini agli squali, dai pesci antartici – unica struttura europea ad ospitarli – ai coloratissimi pesci della scogliera corallina nella più grande esposizione di biodiversità in Europa.

E voi dove siete stati con i vostri figli ? Ci piacerebbe sapere tutto sulle vostre mete preferite. Ricorda comunque che ovunque voi andiate assicuratevi che i bambini abbiano tempo per riposare, fare amicizia , scoprire e continuare a giocare . Bon voyage !

intrattenere i bambini in aereo
0 COMMENTI
17 aprile 2014  |  Scritto da famosatoys

Dovete fare un viaggio aereo con i bambini e vi sta venendo un po’ di panico? E ‘ abbastanza normale…non è vera e propria paura di volare quanto ansia per un’esperienza che vissuta con i bambini potrebbe avere risvolti negativi se non ben organizzata . Infatti la cosa importante è prepararsi bene prima del decollo . Con un po ‘di pianificazione e creatività…si volaaaa….

Ogni bambino è diverso e ogni età è diversa . Non è la cosa stessa viaggiare con un neonato o con un bambino di 2 anni . La capacità di attenzione , gli interessi e le energie sono diametralmente opposti . In generale , i bambini più piccoli sono più facili , dormono di più ed essendo incapaci di camminare sono più facili da controllare . Le difficoltà sono maggiori con i bambini più grandi, ecco allora alcune idee per intrattenerli durante le ore di volo:

Importante è rendere questa esperienza divertente . Se questa è la prima volta in viaggio , il vostro bambino sarà sicuramente molto curioso. Com’ è un aereo? Potrò giocare in aeroporto ? Ci sono giocattoli a bordo ? Si vedrà la nostra casa da lassù ? Posso conoscere il pilota ?
Anche se sapete le risposte , ci sono libri per bambini che aiuteranno il vostro piccolo di anticipare ogni passo di ciò che vedrà dal momento dell’arrivo all’aeroporto e al volo sino all’arrivo a destinazione, uno di questi è A bordo dell’Aereo.

A seconda di quanti anni ha il bambino, potete pensare di coinvolgerlo in faccende più pratiche come aiutarvi a trovare il vostro imbarco o la maniglia del sedile o controllare i bagagli in vs. assenza.

PRIMA DELLA PARTENZA

Lo zaino . Con la vostra supervisione, fategli preparare il proprio zaino. Incoraggiarlo a pensare a ciò che gli sarà necessario, utile o inutile per il viaggio . Nella borsa deve starci tutto: dallo spazzolino al libro preferiti , dal cappello al pupazzo…

Cibo extra . Preparare i sacchettini di noci , i vostri biscotti preferiti , panini o barrette di cioccolato cosi che se ci dovessero essere dei ritardi o il cibo della compagnia aerea non dovesse piacere potrete tamponare le crisi di fame…

Documentare il viaggio . Prima del grande giorno , acquistare un block notes in modo da poter disegnare e prendere appunti del viaggio . Proporre idee di cosa appuntare e raccogliere come foto, biglietti di mostre, foglie o fiori, raccontare di una serata particolare o le impressioni su un paesaggio

A BORDO

I bambini amano vedere le immagini. Ricordardatevi di caricare la batteria dalla fotocamera o del telefono e per il vostro piccolo sarà divertente guardare e commentare ogni foto. Potete lasciargli scattare delle foto durante il volo : a voi, i vostri posti, il corridoio ecc .. Saranno anche questi divertenti ricordi di questa vacanza.

TV. A seconda della compagnia aerea e del tipo di volo potreste avere la fortuna di avere lo schermo tv che offre oltre a una programmazione di film, documentari e video musicali . Alcune compagnie offrono programmi per bambini , giochi e attività . Mentre a casa , il tempo trascorso davanti alla televisione e il computer va limitato durante un viaggio in aere si farà un eccezione. Se avete un iPad , ricordate di utilizzare le cuffie e fare il download di applicazioni , film e foto .

L’equipaggio. Non sempre è così ma ci sono i membri dell’equipaggio che saranno felici di far visitare ai bambini la cabina di guida o almeno mostrare alcuni elementi dell’aereo. Se non è possibile , forse potrete chiedere a un assistente di volo di raccontarvi qualcosa del velivolo o del suo lavoro .

Posti a sedere . Sicuramente il posto migliore per il vostro bambino è vicino al finestrino . E ‘ affascinante vedere il mondo da lì e si possono trascorrere ore a guardare e commentare ciò che vede .

In ogni caso prima di un viaggio con i bambini è sempre utile prepararsi leggendo una guida specializzata o un blog con le esperienze di altri viaggiatori

Crediti fotografici : Happy Days /Jyri Engeström

2014: let’s learn english!
0 COMMENTI
16 gennaio 2014  |  Scritto da famosatoys

2014: IMPARIAMO L’INGLESE!

Quando inizia un nuovo anno si è sempre pieni di buoni propositi,  iniziare nuovi progetti, fare le  “cose in sospeso”. Tra queste spesso c’è l’inglese. E allora ecco di seguito ecco alcuni semplici consigli per imparare l’inglese divertendosi, che valgono per tutta la famiglia.

Parlare…sempre

Inserire l’inglese nella vita quotidiana, ad esempio abituandosi a chiamare oggetti, vestiti  e cibi con il loro nome in inglese.  

Leggere

Cercare di leggere, almeno una volta al giorno, un testo in lingua inglese….anche se non si capisce subito il significato: un quotidiano o un articolo di un blog per i grandi, fumetti e libricini per i più piccoli. Scrivete le parole o frasi di cui non conoscete il significato e aiutatevi nella traduzione con un vocabolario o con Google Translate.  

Ascoltare

Guardare un film in lingua inglese ma con sottotitoli in italiano o viceversa Questo è uno dei metodi più piacevoli! Non solo guarderete uno dei vostri film o cartoni animati preferiti, ma imparerete nuove parole, la pronuncia, i modi di dire, lo “slang” e aumenterete le vostre capacità di ascolto. E alla tv solo canali in lingua inglese!

Cantare…anche se siete stonati!

Scaricate da Internet il testo di una canzone in inglese, leggetelo durante l’ascolto e cantate! Su Youtube, inoltre, potete

trovare una miriade di canzoni sottotitolate. In questo modo, riuscirete a ricordare le parole e il loro significato molto facilmente e i bambini ameranno ancor di più la musica.

Socializzare
Chi ha la fortuna di vivere in una città universitaria, può mettere un annuncio nelle bacheche degli studenti, offrendo magari ospitalità in cambio di conversazione in inglese con i membri della famiglia, grandi e piccoli.

Viaggiare

I viaggi in paesi anglofoni sono molto importanti per imparare bene la lingua. Ci si deve sforzare di conversare con gli abitanti locali per ascoltare la loro pronuncia e imparare i modi di dire. In ogni caso, esistono anche altri modi per imparare l’inglese. E anche se ci possono essere persone più o meno portate per la lingua, la differenza come sempre la farà il vostro impegno.

Studiare
Il vocabolario inglese deve diventare il vostro amico più stretto. Tenetelo sempre vicino a voi quando state leggendo qualcosa in inglese e cercate immediatamente il significato delle parole che non conoscete. Ma un’altra tecnica di apprendimento con il dizionario è quella di cercare ed imparare 4-5 parole al giorno.

Divertirsi
Se non abbiamo urgenza di imparare l’inglese per motivi di lavoro, possiamo davvero pensare di prenderci un po’ più di tempo e trovare le attività che più ci piacciono in lingua inglese, cinema, teatro, laboratori d’arte…l’importante è divertirsi!

Photo credit: @Doug88888

Photo credit: SCA Svenska Cellulosa Aktiebolaget

CATEGORIAS: KIDS & TIC's  |  TAGS:  , , ,
Sopravvivere al Natale
0 COMMENTI
18 dicembre 2013  |  Scritto da famosatoys

Arriva il Natale, quel periodo dell’anno in cui si è tutti felici, si cantano canzoni e si decora l’albero, si comprano regali e si passa più tempo in famiglia. Un bel sogno? Si, perché in effetti alla maggior parte di noi il Natale crea ansia, stress e nervosismo. Ma non vi preoccupate, è normale. Così abbiamo voluto condividere con voi alcuni suggerimenti e trucchi per sopravvivere alle feste e soprattutto rendere indimenticabile il Natale dei bambini.

Prima di iniziare chiudete gli occhi, respirate e rilassatevi qualche minuto. Pensate positivo e provate a ricordare il Natale di quando eravate bambini . Cosa vi rendeva felici ? Cosa vi piaceva di più ? Quali sono i vostri ricordi più belli e quali vorreste che avessero anche i vostri figli? Con questo in mente , prendete carta e penna e pianificate le feste natalizie in base al vostro tempo e al vostro budget .

Aspettative vs realtà

In questo periodo dell’anno crescono le aspettative di tutti, specialmente dei più piccoli . E ‘importante non promettere cose che non si potranno mantenere. Il metodo più semplice è quello di cominciare a chiedere loro cosa vogliono fare . Come genitori bisogna essere realistici e spiegare ciò che è possibile e ciò che non lo è . Condividere con loro quello che ci piacerebbe fare questo Natale in modo da creare un elenco di attività che si potranno fare insieme.

Mantenere le tradizioni

I vostri migliori ricordi del Natale di quando eravate bambini sono sicuramente legati a momenti che ogni anno si rivivevano allo stesso modo come decorare la casa e l’albero , cucinare dei biscotti , scrivere la lettera a Babbo Natale, vedere amici e parenti… Raccontate i vostri ricordi ai vostri figli e incoraggiateli a creare nuove tradizioni. E ‘ importante essere aperti anche ai loro suggerimenti .

Delegare…giocando

Delegare: in questo modo avrete un po’ di auto e ai vostri figli farà piacere sentirsi utili. La cosa importante è non comandarli ma coinvolgerli, farsi suggerire nuove idee utili in questi giorni di preparativi. Come decorare l’albero quest’anno? Come allestire la tavola? Cosa preparare di aperitivo? Come disporre i posti e dove mettere i cappotti ? Ricordate che è importante apprezzare il loro aiuto anche di fronte agli ospiti .

Mantenere le abitudini

Anche se le scuole sono chiuse è importante creare una nuova ruotine rispetto all’ora in cui i bambini vanno a dormire e si svegliano. Abituarli a fare il letto la mattina e aiutare in casa prima di giocare . Affidate loro piccoli compiti e insegnategli a svolgerli in autonomia . Lo faranno diventare un gioco a “fare i grandi”.

Non aspettate l’ultimo minuto

Se avete già la vostra lista dei regali fate gli acquisti al più presto. Avete già regali? Non lasciate la parte di impacchettamento per l’ultimo minuto . Non accumulate commissioni, lavoretti da terminare, regali da compare perché rischiate di arrivare a Natale con un livello di stress molto alto.

Un ospite speciale

Si potrebbe conoscere qualcuno che per un motivo o un altro non può trascorrere il Natale con la propria famiglia . Invitatelo a trascorrere con voi una di queste giornate di festa, non solo farete piacere al vostro ospite, ma insegnerete ai più piccoli il vero spirito del Natale che è di condivisione di tempo e affetto .

alberto azcona, il nostro “CREATORE DI SOGNI” di novembre
0 COMMENTI
15 novembre 2013  |  Scritto da famosatoys

Sappiamo tutti che il gioco è importante e che le funzioni principali del gioco – emotivo, sociale , educativa e fisica – contribuiscono alla crescita del bambino . Ma lo sapevate per i bambini hanno il gioco è un diritto? Dal 1989 , la Convenzione sui diritti del fanciullo , adottata dalle Nazioni Unite , come indicato all’articolo 31, e riconosce “il diritto del bambino a riposo ed allo svago , a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative ” . Tuttavia, ci sono troppi bambini nel mondo che per vari motivi – culturali , sociali,  economici o anche per mancanza di tempo , non giocano . Così la Fondazione Crescere Giocando è nata per difendere e sostenere questo diritto . Abbiamo parlato con il direttore, Alberto Azcona , il nostro creatore di sogni del mese.

Cosa fa la Fondazione Crescere Giocando?

Uno dei modi per raggiungere il nostro obiettivo , che è quello di difendere il diritto al gioco , è la spedizione diretta di giochi e giocattoli per i bambini che non ne hanno e non ne possono acquistare. L’altro modo è attraverso programmi di informazione , che forniscono dati sull’importanza dell’uso dei giocattoli , e i benefici che derivano dal gioco sia durante l’infanzia che nell’adolescenza .


Alberto Azcona ad Haiti dopo il terribile terremoto

Parlaci del progetto ” un giocattolo, un sogno “.

La campagna ” Un giocattolo , un sogno ” è nata nel 2000 per portare  giocattoli ai bambini nel mondo che non possono avere. Collaboriamo con la radio pubblica spagnola e con molte aziende e istituzioni del nostro paese .

Poco dopo l’inizio , abbiamo notato che non era difficile avere giochi in regalo dalle aziende produttrici – che è un a buona cosa! – bisognava però dare supporto alle associazioni che aiutano i bambini, ONG che sostengono progetti scolastici in cui viene data molta importanza allo spazio dedicato al gioco.

Oltre all’attività in Spagna , sappiamo che siete presenti in tutto il mondo .

La nostra presenza nel resto del mondo è fatta sempre attraverso le organizzazioni non governative che operano nel settore a cui abbiamo dato supporto negli ultimi 13 anni , dal momento che uno degli obiettivi che ci siamo prefissati fin dall’inizio era quello di essere presenti in modo continuativo in su queste realtà per potere rendere consapevoli dell’ importanza del gioco e dei giocattoli nello sviluppo dei bambini. Grazie a questo supporto , oltre 6.000.000 di bambini in 30 paesi di tutto il mondo hanno ricevuto il loro primo giocattolo. Oggi sono già più di 1.500 le “stanze dei giochi”  nelle scuole, orfanotrofi , ospedali , comunità rurali in questi paesi.

Chi sono stati i tuoi “Creatori di Sogni” ?

Il “creatore di sogni” che ha segnato la mia vita , è stato Salvador Mirò della fondazione Crescere Giocando che con il suo impegno professionale, la perseveranza e l’amore per il mondo dei giochi e giocattoli , ha segnato una tappa importante della formazione.

Che consiglio daresti ad altri genitori ?

Se c’è una cosa naturale, positiva e salutare per i bambini è il gioco! Quindi consiglio i genitori di incoraggiare sempre i loro figli a giocare , e di farlo con loro. Riscoprire la gioia di questi importantissimi momenti.

Photo Credits : Giocare Grow Foundation

gita in famiglia!
0 COMMENTI
22 ottobre 2013  |  Scritto da famosatoys

La primavera è il momento ideale per perdersi in un bosco con i bambini , lasciando il rumore e l’inquinamento della città alle spalle , ma anche l’autunno offre fantastiche opportunità. Il verde lascia spazio alle infinite sfumature di rosso e giallo , rendendo i nostri boschi una meraviglia della natura di cui dovremmo assolutamente godere.

Organizzare una gita in campagna con i bambini piccoli richiede di prepararsi un po’ in anticipo  tenendo conto di tutto, anche del fatto che ci potrebbe essere bisogno sia di una protezione solare che di una sciarpa , ma una volta che tutto è pronto , divertirsi è l’unica cosa che resta da fare lasciandosi trasportare della curiosità dei piccoli.

Una semplice passeggiata intorno a un bellissimo lago può essere sufficiente per noi , ma i nostri bambini potrebbero presto annoiarsi, quindi preparatevi a imparare che cosa si può fare per migliorare quel viaggio che si era pianificato da tempo. Dovremo trasformare la natura intorno a noi in un parco, in un bosco fatato, in qualcosa che coinvolga i bambini nella scoperta di qualcosa di fantastico!

Avete ancora il sogno di volare ?  Da bambini,  imitando le aquile il mondo ci sembrava sicuramente più grande e pieno di avventure . Escludendo il paracadutismo potremo far vivere ai nostri figli quell’emozione con un viaggio in mongolfiera,  godendo del  piacere di un maestoso viaggio aereo , ma protetti in un sicuro nido, questo  potrebbe essere un weekend perfetto!

La natura  offre ai nostri bambini moltissime opportunità  per conoscere meglio il mondo in cui vivono , iniziando magari qualche collezione di fossili, minerali o farfalle . Raccogliere, riconoscere e classificare gli elementi naturali può essere per i più grandi il primo passo verso lo studio della geologia, entomologia o della biologia in genere.

Tutti i  bambini amano essere principesse e cavalieri , per loro la visita ai uno dei numerosi castelli che ci sono in Italia potrebbe trasformarsi in un’esperienza di altri tempi,  alla scoperta di miti e leggende, alla ricerca di tesori, di passaggi segreti, prigioni…Con un po’ di fantasia da parte vostra gli sembrerà di sentire persino il passo dei fantasmi…castello-di-tures.mb.0003np

Se il tempo è brutto  non ti preoccupare , anche la visita ad un acquario , un museo della scienza o di un planetario li entusiasmerà e la quantità di cose che potrebbero imparare da queste visite è enorme.

La visita di una fabbrica di cioccolato . Se di recente avete visto il celebre film con Johnny Depp , è molto probabile che i vostri figli vi abbiano già chiesto di portarli a una, ma se non lo hanno fatto , sarebbe per loro una deliziosa sorpresa. E nel frattempo godetevi la storia di  Charlie, di un sogno che grazie alla sua semplicità si trasforma in realtà. La fabbrica di Cioccolato  è uno dei romanzi più famosi di Roald Dahl da cui sono stati tratti i due film con Willy Wonka bizzarro proprietario della fabbrica.

Photo credits: Il magico bosco

una casa “da brividi” in meno di un’ora!
0 COMMENTI
21 ottobre 2013  |  Scritto da famosatoys

Halloween è in America è uno dei festeggiamenti più sentiti, da condividere con tutta la famiglia anche se è un evento soprattutto per i bambini. In altri paesi, Halloween è accolto con meno entusiasmo, ma è sicuramente una festa che diverte molto i bambini anche da noi.

Per chi non è pratico di Halloween ecco come fare per organizzare una festa a casa in vero stile americano. Iniziare creando con i bambini un invito spaventoso. Un cartoncino nero con un teschio bianco tagliato e incollato è la versione più semplice, ma potete guardare anche qui per trovare tante altre idee originali.

E’ importante coinvolgere tutti nei preparativi di Halloween, proprio tutti. Se abbiamo alcuni ritratti appesi in casa, una maschera nera che copre i loro occhi è già un tocco semplice ma efficace.

Halloween-Crafts-portrait-mask-1010-de

La tradizione americana suggerisce di utilizzare le zucche per decorare e ispirare ogni elemento decorativo di Halloween abbinando all’arancio il nero anche nell’arredamento. Se si ama lo stile più gotico ci si può ispirare alle storie di vampiri del Vecchio Continente aggiungendo pipistrelli e molte candele.

Coprendo i mobili del soggiorno con vecchie lenzuola bianche si ottiene subito un effetto inquietante, come se si trattasse di una soffitta abbandonata dove un fantasma spaventoso può saltare fuori da un momento all’altro. Per rendere l’ambiente più drammatico e ottenere ombre spettrali utilizzare lampade di voltaggio basso e abbondare con candele e portacandele.

Vasi con rami dipinti di nero e fiori secchi saranno perfetti con il vostro nuovo salotto. Se avete una buona manualità potete creare splendide decorazioni seguendo questi utili consigli.

Sempre seguendo le istruzioni, potete ottenere delle spaventose tende di carta, illustrate passo a passo, dalle più semplici – in cui basta piegare un foglio e tagliare il disegno che volete – a quelle più creative, con effetto 3D. Non dimenticate di fare pipistrelli e gufi, e se avete il giardino anche occhi inquietanti che in giardino vi guarderanno da dietro i cespugli.

È utile aggiungere ragnatele per dare all’ambiente un aspetto abbandonato. È possibile acquistarle in qualsiasi negozio di costumi o cartoleria. E se non le si trova, ecco come farle. Basterà aggiungere alcuni ragni ritagliati dal cartoncino nero per un total look di Halloween.

800px-Pommes_d_amour

Se si vuole offrire qualcosa da mangiare, o organizzare una cena, i colori principali saranno il bianco e rosso. E liberate la vostra immaginazione per decorare i piatti. Utilizzate frutta secca, melograni ma anche more e mirtilli per il centro tavola.

Il risotto al nero di seppia sarà la portata principale della vostra cena spaventosa, a cui seguiranno uova sode dall’aspetto davvero terrificante…
non resta che tagliare alcuni panini a forma di bara e la cena è servita!

Per i bambini invece biscotti di tutte le forme: zucche, pipistrelli, streghe e fantasmi, con un po’ di glassa sarranno davvero spettrali...e i il dessert ideale per una festa di Halloween? Mele caramellate!

Photo credit: Professor Bop

Photo credit: Greudin