Español
English
Italiano
Tag: idee
FAMOSA sponsor del TEDxYouth di Madrid
0 COMMENTI
21 novembre 2013  |  Scritto da famosatoys

Il giorno 20 novembre , le Nazioni Unite hanno istituito la Giornata Universale dei Diritti dell’Infanzia . Per festeggiare, domenica scorsa Famosa ha sponsorizzato il famoso evento  TEDxYouth   tenutosi presso la Caixa Forum di Madrid . Siamo  felici  di aver sostenuto questa iniziativa perché sappiamo che i giovani che partecipano ai TEDxYouth sono pieni di idee e desiderosi di rendere le loro passioni una realtà, come i  ”Creatori di sogni” che presentiamo nel nostro blog.

Il TEDxYouth di Madrid ci ha permesso di frequentare gli speech di ragazzi e ragazze under 20 che ci hanno  insegnato che siamo tutti capaci di cose incredibili , se vogliamo .

Vi invitiamo a conoscere Esperanza , o Lalty Diego e le loro ncredibili storie i piene di ambizioni e di ottimismo. E tu , hai qualche idea ? Se i vostri bambini lavorano su un progetto o collaborano in qualche modo a generare nuovi pensieri  potrebbero  essere i prossimi  protagonisti dei TEDxYouth.

Sancho Esperanza . La passione di questa ragazza di Saragoza è la natura . A soli 15 anni ha creato le “minireservas” : microspazi urbani per preservare l’ambiente . 5 metri quadrati dove è possibile mantenere la fauna in città . Esperanza si impegna per un futuro di città ecosostenibili.

Lalty Mint Sidi . Aiutare il proprio paese , la Mauritania , e difendere i diritti umani fondamentali è la missione di Lalty . Ha solo 13 , ma già una dura vita alle spalle. Lalty soffre  di cataratta congenita , una malattia degenerativa che lo stava rendendo cieco . Grazie alla cooperazione internazionale è stato possibile portarlo in Spagna per un intervento chirurgico . Oggi Lalty ha recuperato la vista , ma non ha dimenticato gli altri malati  del suo paese,  in cui i disabili sono emarginati , per i quali Lalty ha fondato ” Integrazione Scolastica in Zouerate “ . Lalty ci insegna che dovremmo tutti impegnarci a sostegno dei diritti umani.

Diego Henriquez . A soli 12 anni ha inventato  la ” batteria umana” . Non avendo la possibilità di suonare tutti i giorni la batteria perché vive  in un appartamento , ha cercato un’alternativa ottenendo  gli stessi suoni con il proprio corpo in modo da poter creare il  ritmo. “Senza gli strumenti per fare o ascoltare musica  quello che posso fare è essere io stesso la musica. Musica dal vivo!”

Sara Giménez . Questa giovane è  appassionata di  pianoforte , delle lingue e del ballo liscio , in cui è campionessa internazionale . Aspirava a una carriera da poliziotto , ma l’impossibilità di farlo le ha fatto riversare tutte le energie nello studio . Dalla sua passione di coinvolgere gli altri è nata Prometteo una piattaforma , che sarà pubblicata nel 2014 , che conterrà  le informazioni turistiche per disabili,  e che ha come obiettivo migliorare la loro qualità della vita .

Cristina Otero , fotografa. Da 13 anni scatta istantanee e spiega come l’autoritratto sia diventata la sua specialità . Descrive perfettamente la sua essenza : “Chi guarda le mie le mie fotografie vede me”.

Armando Molina . Ha subito episodi di bullismo per il suo essere diverso dagli altri. La paura di essere rifiutato è scomparsa quando ha cominciato a cantare in un coro . Nella musica era come tutti gli altri . Andando a vivere con la nonna malata di Alzheimer, Armando ha scoperto che la memoria uditiva era l’ultima cosa che i malati di Alzheimer perdono . Quindi ha creato ” MUSICA MAESTRO ” un coro per malati di Alzheimer che li aiuta nel decorso della malattia ma soprattutto nello spirito.

Cuerdas sueltas . Questi quattro giovani condividono amicizia e musica. E da qui nasce il progetto di questo quartetto d’archi che attraverso la musica vuole trasmettere il vero e profondo significato di amizicia. Un rapporto tanto forte da essere percepito anche da chi ascolta le loro esibizioni.

Questo TEDxYouth ci ha mostrato invenzioni, idee, sogni e progetti di giovani e giovanissimi. E per finire musica dal vivo…e già è tanta la curiosità per la prossima edizione. E voi, volete partecipare?

una casa “da brividi” in meno di un’ora!
0 COMMENTI
21 ottobre 2013  |  Scritto da famosatoys

Halloween è in America è uno dei festeggiamenti più sentiti, da condividere con tutta la famiglia anche se è un evento soprattutto per i bambini. In altri paesi, Halloween è accolto con meno entusiasmo, ma è sicuramente una festa che diverte molto i bambini anche da noi.

Per chi non è pratico di Halloween ecco come fare per organizzare una festa a casa in vero stile americano. Iniziare creando con i bambini un invito spaventoso. Un cartoncino nero con un teschio bianco tagliato e incollato è la versione più semplice, ma potete guardare anche qui per trovare tante altre idee originali.

E’ importante coinvolgere tutti nei preparativi di Halloween, proprio tutti. Se abbiamo alcuni ritratti appesi in casa, una maschera nera che copre i loro occhi è già un tocco semplice ma efficace.

Halloween-Crafts-portrait-mask-1010-de

La tradizione americana suggerisce di utilizzare le zucche per decorare e ispirare ogni elemento decorativo di Halloween abbinando all’arancio il nero anche nell’arredamento. Se si ama lo stile più gotico ci si può ispirare alle storie di vampiri del Vecchio Continente aggiungendo pipistrelli e molte candele.

Coprendo i mobili del soggiorno con vecchie lenzuola bianche si ottiene subito un effetto inquietante, come se si trattasse di una soffitta abbandonata dove un fantasma spaventoso può saltare fuori da un momento all’altro. Per rendere l’ambiente più drammatico e ottenere ombre spettrali utilizzare lampade di voltaggio basso e abbondare con candele e portacandele.

Vasi con rami dipinti di nero e fiori secchi saranno perfetti con il vostro nuovo salotto. Se avete una buona manualità potete creare splendide decorazioni seguendo questi utili consigli.

Sempre seguendo le istruzioni, potete ottenere delle spaventose tende di carta, illustrate passo a passo, dalle più semplici – in cui basta piegare un foglio e tagliare il disegno che volete – a quelle più creative, con effetto 3D. Non dimenticate di fare pipistrelli e gufi, e se avete il giardino anche occhi inquietanti che in giardino vi guarderanno da dietro i cespugli.

È utile aggiungere ragnatele per dare all’ambiente un aspetto abbandonato. È possibile acquistarle in qualsiasi negozio di costumi o cartoleria. E se non le si trova, ecco come farle. Basterà aggiungere alcuni ragni ritagliati dal cartoncino nero per un total look di Halloween.

800px-Pommes_d_amour

Se si vuole offrire qualcosa da mangiare, o organizzare una cena, i colori principali saranno il bianco e rosso. E liberate la vostra immaginazione per decorare i piatti. Utilizzate frutta secca, melograni ma anche more e mirtilli per il centro tavola.

Il risotto al nero di seppia sarà la portata principale della vostra cena spaventosa, a cui seguiranno uova sode dall’aspetto davvero terrificante…
non resta che tagliare alcuni panini a forma di bara e la cena è servita!

Per i bambini invece biscotti di tutte le forme: zucche, pipistrelli, streghe e fantasmi, con un po’ di glassa sarranno davvero spettrali...e i il dessert ideale per una festa di Halloween? Mele caramellate!

Photo credit: Professor Bop

Photo credit: Greudin